Studio di caso: Trasformare l’interno di un edificio con la tape art: “Urban Metropolis”

05 September 2022
I materiali Mactac sono stati utilizzati per trasformare l’aspetto di un enorme ex edificio assicurativo in Germania.

Sfida

Nell’ambito della trasformazione di questo edificio vuoto degli anni ‘80/’90 in un nuovo centro per startup, è stato chiesto a un gruppo di artisti del nastro di dare vita a uno spazio interno. Lo spazio esistente e noioso all’ultimo piano era inizialmente costituito da due enormi loft (circa 300 mq), con 12 uffici individuali. Dopo che tutte le pareti interne sono state rimosse, è stata lasciata una vera tela bianca, con nient’altro al posto delle pareti dipinte di bianco. Gli artisti hanno avuto il compito di portare nuova vita e colore nello spazio utilizzando la tape art. Erano coinvolti muri, pavimenti e soffitti e tutti erano superfici fisiche diverse, complicando potenzialmente la scelta dei materiali.

Approccio

Il primo passo è stato quello di trovare un modo per combinare molti stili e idee individuali diversi unendoli sotto un concetto unificante. Il team di artisti ha optato per il tema generale “Urban Metropolis”. Ha permesso loro di giocare con tutti i tipi di concetti creativi in termini di colori, forme, motivi e la loro interazione dinamica. Hanno quindi selezionato materiali per nastri in grado di far fronte sia alle esigenze artistiche sia alla natura dell’edificio stesso.

Soluzione

Il Mactac Signage Portfolio offriva la gamma di colori necessaria, insieme alla versatilità in termini di applicazione su superfici diverse e durata. Sono stati utilizzati un totale di 24 colori della serie MACal 8900 Pro. Questi diversi colori sono stati ordinati in combinazioni corrispondenti, creando una bella sfumatura. I team di Seaparate hanno quindi iniziato a lavorare in due luoghi diversi in una stessa stanza. Robert König ha anche lavorato sui tocchi finali, assicurandosi che ogni pezzo di tape art avesse una dinamica diversa e che tutti i diversi stili ed elementi fossero aggiunti insieme, fondendosi l’uno nell’altro come se fossero collegati come le cose in una metropoli. Ha suggerito alcune integrazioni, combinazioni e ritocchi finali.

 

Leggere di più: